Paolo Bardelli Awards 2012

ALBUM 2012

1. TAME IMPALA, “Lonerism”
Kevin Parker voleva fare un album per “solitari”, già fin dalla copertina, e invece – per me – ha registrato un vero e proprio album “sociale”. “Lonerism” mi ispira di spararlo a manetta su una Mustang del ’67, in dolce compagnia, vagando in direzione Nulla, e scusate la banalità. Semplicemente: mi dà un senso di libertà.

2. VADOINMESSICO, “Archaeology of the future”
Se non ce l’avessero detto, che i Vadoinmessico sono un melting pot di emigrati da varie nazioni ritrovatisi a Londra, l’avremmo capito lo stesso. “Archaeology of the future” ha in sé un pizzico di malinconia del cantare per distrarsi dalla “mancanza” e una grande allegria di chi vuole, proprio per questo, dimenticarsi di tutto e fare festa.

3. THE XX, “Coexist”
Alle volte le parole non contano, conta il guardarsi negli occhi nel più assoluto silenzio.

4. DJANGO DJANGO, “Django Django”
I Django Django hanno la sfrontatezza e la freschezza dei Franz Ferdinand degli esordi con una vocalità da baciarsi i gomiti, e in più sono simpatici. Ci si nasce, così.

5. DEERHOOF, “Breakup Song”
Sono un po’ cervellotici, ammetto, ma il loro caleidoscopio di idee da gran strumentisti quali sono è sempre affascinante e, soprattutto, trascinante.

6. LINDSTROM, “Smalhans”
E’ vero, nel 2012 bisognerebbe mettere in classifica – a livello di suono – i Purity Ring e non questo norvegese che suona esattamente elettronica del 2002. Ma tant’è, al cuor non si comanda.

7. GRIZZLY BEAR, “Shields”
Basterebbero due canzoni come “Half Gate” e “Yet Again” per gridare al miracolo. Poi il resto dell’album lo trovo bello ma un po’ manieristico; probabilmente è perché, come dice il Merola, non li ho ancora visti dal vivo. Appuntamento al 2013.

8. KING OF THE OPERA, “Nothing Outstanding”
Il nostro più grande talento: immenso, e può essere ancora più “a fuoco”. Attendendo il suo capolavoro definitivo.

9. DIIV, “Oshin”
In un anno in cui New York ha dormito più del solito, i DIIV sono il laboratorio più operoso della Grande Mela: dark, shoegaze, echi di grunge, miscellanea, garage, noise, e chi più ne ha più ne metta.

10. ULTRAISTA, “ultraìsta”
Nigel Godrich non è i Radiohead, ma ne è 1/6, e questo disco – seppure imperfetto – ci svela che, dietro all’emozione, ci possono essere anche un po’ di formule matematiche.

MENZIONE SPECIALE 2012

SOFA SURFERS, ” ‘Superluminal”
Scoperto tropo tardi, ma pare un gran album.

CANZONE 2012

BLUR, “Under the Westway”: bella da lacrimare, non so perché. Forse perché mi ricorda gli anni Novanta, perché la voce di Damon Albarn mi sembra quella di un amico che non sento da tempo, ma forse è perché sembra una canzone che racconta, e racchiude, una vita intera.

CANZONE ITALIANA 2012

VIRGINIANA MILLER, “Tutti i santi giorni”: la più bella canzone d’amore di quest’anno. Simone Lenzi ha trovato le parole che tutti vorremmo dire, e che alle volte non ci sovvengono.

ALTRE CANZONI 2012 (in ordine sparso)

– SANTIGOLD, “Disparate Youth” (link)
– ULTRAISTA, “You’re out” (link)
– HUSKY, “Tidal Wave” (link)
– DEERHOOF, “Mario’s Flaming Whiskers III” (link)
– PIANO MAGIC, “Judas” (link)
– PAUL BANKS, “The Base” (link)
– LINCOMPRESO, “Non è per sempre” (link)
– GRIZZLY BEAR, “Yet Again” (link)
– GRIZZLY BEAR, “Half Gate” (link)
– MARK KNOPFLER,”Redbud Tree” (link)
– DIIV, “Air Conditioning” (link)
– TAMARYN, “While You’re Sleeping, I’m Dreaming” (link)
– TAME IMPALA, “Keep On Lying” (link)
– TAME IMPALA, “Apocalypse Dreams” (link)
– SIGUR ROS, “Varúð” (link)
– BEARDYMAN VS. DOORLY, “Vampire Skank” (link)
– TROPICAL POPSICLE, “Ghost Beacons” (link)
– DIAFRAMMA, “Niente di serio” (link)
– PURITY RING, “Fineshrine” (link)
– BAD LOVE EXPERIENCE, “Dawn Ode” (link)
– GHOST LOFT, “Seconds” (link)
– JAILL, “Perfect Ten” (link)
– BEAR IN HEAVEN, “Sinful Nature” (link)
– oOoOO, “Springs” (feat. Butterclock) (link)
– SAMUELE BERSANI, “Psyco” (link)
– DJANGO DJANGO, “Waveforms” (link)
– LIARS, “No.1 Against The Rush” (link)
– SOULSAVERS feat. DAVE GAHAN, “Longest Day” (link)
– AMYCANBE, “Buffalos” (link)
– VADOINMESSICO, “In Spain” (link)
– GREAT LAKE SWIMMERS, “New Wild Everywhere” (link)
– COMPUTER MAGIC, “Trinity” (link)
– CARROUSEL, “14” (link)
– FATHER JOHN MISTY, “Hollywood Forever Cemetery Sings” (link)
– OFFLAGA DISCO PAX, “Piccola Storia Ultras” (link)
– AIR, “Lava” (link)
– THE TWILIGHT SAD, “Another Bed” (link)
– SUPERHUMANOIDS, “Geri” (link)
– THE BALCONIES, “Kill Count” (link)
– CHAIRLIFT, “Wrong Opinion” (link)
– THE SEA AND CAKE, “Harps” (link)
– THE BEACH BOYS, “That’s Why God Made The Radio” (link)
– MIMES OF WINE, “Auxilio” (link)
– SOFA SURFERS, “Broken Together” (feat. Mani Obeya) (link)
– SOFA SURFERS, “Valid without photo” (link)
– SHARON VAN ETTEN, “Magic Chords” (link)
– THE XX, “Reunion” (link)

CONCERTI 2012

1. The Cure, Heinkenek Jammin Festival, Milano, 07.07.2012
2. Sigur Ros, Rock En Seine, Parigi, 24.08.2012
3. Sigur Ros, A Perfect Day Festival, Villafranca di Verona (VR), 02.09.2012
4. Deerhoof, Locomotiv, Bologna, 26.11.2012
5. Radiohead, Arena Nord, Bologna, 25.09.2012
Poi Portishead, Subsonica, Wilco, St. Vincent, Mark Lanegan, ecc. ecc.

COVER 2012

CAITLIN ROSE, “Piledriver Waltz”

REMIX 2012

:
WELCOME BACK SAILORS, “Stronger” (Keep Shelly in Athens remix) (link)

PROMESSA ITALIANA 2012

LINCOMPRESO

IL MOMENTO MUSICALE DELL’ANNO

“Popplagid”, dei Sigur Ros, dal vivo (link)

VIDEO 2012

M.I.A., “Bad Girls”

VIDEO TRASH 2012

Simoncino

ENIGMI

– Perché i Beach House piacciono a tutti?
– Perché i Friends hanno fatto un album così inutile?
– Perché con lo Stato Sociale mi vien voglia di emigrare all’estero?

(Paolo Bardelli)

Collegamenti su Kalporz:
Paolo Bardelli Awards 2011
Paolo Bardelli Awards 2010
Paolo Bardelli Awards 2009
Paolo Bardelli Awards 2008
Paolo Bardelli Awards 2007
Paolo Bardelli Awards 2006
Paolo Bardelli Awards 2005
Paolo Bardelli Awards 2004

30 dicembre 2012

1 Comment

  1. Emanuele

    31/12/2012 at 13:34

    Bardelli non si discute, si segue!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *