Matteo Mannocci Awards 2020

Il 2020 con sè si è portato via un sacco di cose. Per tutti quei musicisti la cui naturale dimensione è sul palco, prima ancora che su disco o addirittura internet, è semplicemente significato uno stop lungo chissà ancora quanto. Insieme a loro, volendo restare all’interno del solo settore artistico/musicale, tutti quei personaggi in ombra che riescono a mandare avanti quel circo che chiamiamo musica dal vivo.

Il mio pensiero di inizio 2021 è per loro, nell’augurio di trovare un po’ più di equilibrio nei difficilissimi mesi che ci aspettano.

RIP MF DOOM, RIP KOBE BRYANT, RIP DIEGO ARMANDO MARADONA.

TOP ALBUM 2020

L’ordine è prevalentemente casuale, con una preferenza verso i primi nove dischi rispetto al resto. In una situazione anomala come quella dell’anno appena finito, ammetto di essermi rifugiato in una bolla di ascolti che hanno portato a questa selezione, dalla quale certamente sarà assente qualcosa, altro sarà sopra o sottovalutato. Se volete ascoltare un album, un click sopra l’immagine e siete su Spotify. Lascio solo questo, che di resoconti di live sulla rete è ancora troppo presto per parlare. Buon divertimento.

 

 

 

(Matteo Mannocci)