PAINT, il trip (da solista) di Pedrum Siadatian (Allah-las)


Il 2 Novembre per la sempre ottima Mexican Summer uscirà il primo disco da solista di Pedrum Siadatian, chitarrista dei californiani Allah-las.
PAINT è il nome del progetto e dell’album in arrivo : il lavoro, anticipato dal singolo (e dal video) lisergico “Daily Gazette”, prende le distanze dal garage pop surf narcolettico della band madre losangelina (anche se Matthew Correia suona la batteria) e si tuffa in bozzetti – nati inizialmente su un quattro tracce – psichedelici nebulosi e sfocati (come una vecchia polaroid), messi in fila da Frank Maston, produttore del disco (già in tour Jacco Gardner e autore di due album tra il pop psichedelico barocco sixties e lo spaghetti sound dei dischi di library music).
Un disco, nato a “Calico Review” (2016) ultimato, che sembra però suonare come se fosse stato creato in un universo parallelo a quello degli Allah-las. Stralunato e ondeggiante in scenari sonori acidi e caleidoscopici.


(Monica Mazzoli)