Ritirare fuori “Fall of the Plastic Empire” dei Burning Brides!

In questo periodo di ristampe impazzite, dove si ricorda quello che a volte non dico si vorrebbe dimenticare ma almeno sorvolare, vorrei soffermarmi solo un secondo su “Fall of the Plastic Empire” dei Burning Brides.

Uscito undici anni fa è ancora un disco godibilissimo, una sberla in faccia fragorosa, gli Stooges che si azzuffano col grunge e la voce della attuale chitarra degli OFF!, Dimitri Coats che ringhia come un cane in calore e trova il tempo di piazzare qua e là pezzi killer e melodie al fulmicotone.

Riscoprire, in tempi di crisi, può far godere e al contempo risparmiare.

(Nicola Guerra)

23 ottobre 2012

1 Comment

  1. Matteo

    25/10/2012 at 18:53

    Rispolvero ogni volta caro nick

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *