Jason Lytle e la sua malinconia post-digitale

Non so voi, ma io non ho mai dimenticato i Grandaddy. Ogni tanto, ovviamente, mi ritiro fuori “The Sophtware Slump” (2000), ed è una festa per le orecchie.

Ora Jason Lytle fa uscire il suo nuovo disco solista, il quarto della sua carriera, e si è subito contenti ascoltando “Your Final Setting Sun” perché la pasta è quella, la malinconia post-digitale pure.

In realtà i Grandaddy sono tornati quest’estate in una serie di concerti e li si è sfiorati a Parigi, a Rock En Seine… E’ rimasto un dubbio, amletico, che rovista dentro: chissà com’è “Miner At The Dial-A-View” dal vivo.

Lacrimuccia, non si sa perché ma i Grandaddy/Jason Lytle hanno questa capacità.

“Dept. Of Disappearance” esce il 16 ottobre 2012 su Anti/SELF, e questa è la sua tracklist:

01 Dept. of Disappearance
02 Matterhorn
03 Young Saints
04 Hangtown
05 Get Up and Go
06 Last Problem of the Alps
07 Willow Wand Willow Wand
08 Somewhere There’s a Someone
09 Chopin Drives Truck to the Dump
10 Your Final Setting Sun
11 Gimme Click Gimme Grid

(Paolo Bardelli)

5 ottobre 2012

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.