Pankow, Flog, Firenze, 13 Aprile 2013

038Sabato 13 Aprile i Pankow sono ritornati sul luogo del delitto: per l’unica data italiana del loro tour hanno scelto di suonare alla Flog di Firenze, dove tutto è cominciato. Il tempo passa, scorre inesorabile, il suono dei Pankow non perde di fascino, non risulta datato, tutt’altro: fotografa, in presa diretta e avveniristica, la contemporaneità malata e post-industriale. Sul palco prende vita la forza, la potenza e la violenza dell’elettronica dei Pankow.

Maurizio Fasolo (FM) e Paolo Favati, architetti del suono, sono sempre al loro posto, in disparte, nell’ombra, ma centrali nel ruolo di registi della messa in scena. Per l’occasione si fanno accompagnare da una vecchia conoscenza, Alessandro Gimignani ( batteria) e da una promettente new entry Cosimo Barberi (tastiere e voci). Non manca poi, Bram Declercq, il nuovo cantante: attore protagonista della serata, la miccia della bomba esplosiva. Non sta fermo un attimo, in continuo movimento, dà voce al ritmo, dirompente e provocatorio dei Pankow: è l’incarnazione perfetta di un’attitudine, senza schemi né limiti. In direzione ostinata e contraria, Fasolo e soci spaziano tra passato, presente e futuro.

I nuovi brani, estratti dall’ultimo album “And Shun the cure they most desire” (“Dirty Old men”, “Crash and Burn”, “Regenerated degenerated”), convincono appieno, non sfigurano accanto ai cavalli di battaglia (“Sickness taking over”, “Gimme more”, “Das Vodka Chaos”, “Me and my ding dong”). Il live dei Pankow non è il solito concerto, fuoriesce dai canoni tradizionali, è al contempo performance sonora e visiva. L’udito e la vista dello spettatore sono coinvolti, travolti a 360 gradi dalla musica dei Pankow, vera e propria macchina da guerra, pronta a colpire e a sparare le cartucce migliori. La tensione emotiva è sempre alta, non ci sono momenti di stanca, con tanto di doppio bis.

Scaletta:

-Great minds against themselves conspire
-Dirty old men
-Sickness taking over
-Crash and burn
-Don’t
-Don’t follow
-Brucia Europa Brucia
-Mortality
-Regenerated Degenerated
-Deny everything
-Logophobia
-Gimme more (much more)
-Suffocate
-Kunst und Wahnsinn
-Escape from Beigeland
-Das Vodka Chaos
Bis
-Me and my Ding dong
-Extreme
Secondo bis (a grande richiesta)
-Gimme more (much more)

(Monica Mazzoli)

23 aprile 2013

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.