Ci ha lasciato Adam Yauch dei Beastie Boys

Non sono mai stato un patito estremo dei Beastie Boys, e voglio dirlo per non essere alla stregua di quelli che non se li sono mai filati e poi oggi postano su FB il video di “Sabotage” facendo i coccodrilli. Mi sono sempre piaciuti, li ho sempre considerati avanti, ma ciò è ovvio perché tutti potrebbero dire la stessa cosa, e nulla più.

La notizia di oggi che Adam Yauch, aka MCA, ci ha lasciato alla “tenera” età di 47 anni personalmente mi ha colpito per un’altra ragione: per quel loro ritorno dell’anno scorso, “Hot Sauce Committee Part Two”, in cui i Beastie Boys avevano – e si sentiva – dato tutto oltre ogni forza. Un bellissimo album con un video strepitoso, “Make Some Noise”, in cui MCA si vedeva alla fine, come gli altri due, uscire da una Delorean alla Ritorno al Futuro come ad attestare che la loro musica c’è e ci sarà sempre, perché i Beastie Boys saranno considerati, in futuro, senza tempo.

E, dato che si sapeva già della malattia di Adam, la cosa mi colpì: non so se fu una sua idea quella di mettere delle loro “controfigure” nel video, ma pareva un voler dire: “Sappiate che, anche se non ci saremo più, ci sarà sempre qualcuno pronto a rifare i Beastie Boys, ad incarnarne lo spirito”.

Ed è già tempo di farlo.

R.i.p. Adam, siamo sicuri tu sia già in qualche bel luogo a fare un po’ di rumore.

(Paolo Bardelli)

4 maggio 2012

2 Comments

  1. djmadi

    05/05/2012 at 13:16

    Bel ricordo,Paolo..Un grande artista che ha dato tanto e aveva ancora tanto da dare per me.

  2. acaonweb

    07/05/2012 at 06:15

    bravo Paolo, bell’articolo.
    Anche perchè hai descritto in toto il mio pensiero.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *