Thule, un’estrema frontiera sonora a Roma

Lo scorso 21 ottobre è partita a Roma una rassegna, che si intitola “Thule”, che si propone di andare alla ricerca musicale in luoghi inediti, geograficamente e nella concezione.

L’isola di Thule è un luogo mitico, è terra estrema, leggenda che ha ispirato scrittori come Nabokov: N/O soniCk, in collaborazione con Morr Music, hanno pensato bene anche loro di prendere spunto da questo immaginario per dare il senso di questa rassegna, che si tiene alla Locanda Atlantide.

Si è partiti il 21 ottobre con Jenny Hval, dalla Norvegia, e queste sono le date successive:

THULE
Estrema frontiera sonora.

28 10 2011 Heidi Elva – Nuova Zelanda.
Ambient-Folk, Field Recordings, Avantgarde

Heidi Elva, “The Saviour”:

7 11 2011 Butcher the Bar – Morr Music, UK
Alt-Pop-Folk

Butcher The Bar, “Bobby”:

15 11 2011 Saroos (Membri di NOTWIST+ LALI PUNA e CONSOLE) – Morr Music, Germania.
Elettronica

Saroos, “Fog People”:

11 12 2011 Sóley (SEABEAR, SIN FANG) – Morr Music, Islanda.
Alt pop, Songwriter

Sóley, “Theater Island”:

Locanda Atlantide
V. dei Lucani 22b
(quartiere San Lorenzo)
Roma

23 ottobre 2011

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.