Top 7 della settimana (#48, 2019)

7) Il lost album di Neil Young: “Homegrown”

L’annuncio arriva attraverso un video pubblicato su Neil Young Archives. Lo storico produttore John Hanlon è alle prese con il mastering completamente analogico della bobina di “Homegrown”, album che nel 1975 avrebbe dovuto vedere luce tra “On the beach “ e “Tonight’s the night”. Nella tracklist alcuni brani già eseguiti talvolta dal vivo e altri del tutto inediti. “Un disco pieno di amore perduto ed esplorazioni”, scrive Neil Young. L’uscita è prevista nel 2020.

 

6) Primavera Sound Festival: primi nomi nella line up

La ventesima edizione del Primavera Sound Festival, che si terrà a Barcellona dal 3 al 7 giugno 2020, si è arricchita dei primi dieci nomi, rivelati da Gabi Ruiz sulla piattaforma Radio Primavera Sound. Dopo i Pavement, questi i primi artisti a figurare sul cartellone del Primavera:  Chromatics, Kim Gordon, Jenny Hval, Lorena Álvarez, Bikini Kill, La Favi, Les Amazones d’Afrique, Mavi Staples, Park Hye – Jin, Sudan Archives, María Del Mar Bonet.

 

5) La sensibilità ecologica di Massive Attack e Coldplay

Nell’era di Greta e dei Fridays For Future i musicisti non sono meno sensibili alle problematiche legate al benessere ambientale. I Massive Attack, durante il prossimo tour, saranno accompagnati da un gruppo di scienziati che valuterà l’impatto ecologico provocato dalle trasferte del pubblico e degli addetti ai lavori, soprattutto per quanto riguarda l’emissione di CO2. Drastica la decisione dei Coldplay che hanno scelto direttamente di non suonare dal vivo il nuovo album “Everyday Life” in attesa di trovare una soluzione sostenibile per portare in giro la musica.

 

4) L’EP omonimo dei Varanasi

Da qualche giorno è uscito su tutte le piattaforme digitali l’EP dei Varanasi. La band di Terni, nata sulle ceneri dei Japan Suicide, ha scelto di cambiare rotta usando testi in italiano ed evolvendosi in chiave pop come dimostra il singolo “Rosemary’s Baby” accompagnato dal videoclip di Lorenzo Bernardini. Un ottimo assaggio in attesa dell’esordio previsto per il prossimo anno. Il disegno in copertina è opera del noto fumettista Gipi.

 

3) Pink Floyd, la versione “highlights” del cofanetto ‘The Later Years’

E’ in fase di pubblicazione “The Later Years”, il gigantesco cofanetto – 5 CD, 6 Blu Ray e 5 DVD – che contiene tutto il materiale della band prodotto a partire dal 1987. L’operazione più rilevante consiste nel tentativo di svecchiare “A momentary lapse of reason”, l’album che maggiormente risente del sound anni ’80 con un nuovo mix moderno che include nuovi suoni di batteria registrati da Nick Mason. Intanto in questi giorni è uscita una versione ridotta in CD e in vinile.

 

 

2) Kendrick Lamar sarà in Italia a Rock in Roma 2020

Un annuncio che farà piacere agli amanti del rapper. Kendrick Lamar, assente dall’Italia dal 2013, sarà nell’edizione 2020 del Rock in Roma – di cui Kalporz è partner – il 7 luglio all’Ippodromo delle Capanelle. Biglietti disponibili in prevendita su rockinroma.com e www.ticketone.it dalle ore 10.00 di lunedì 2 dicembre e in tutti i punti vendita dal 5 dicembre.

 

1) “Concrete and Glass” è il nuovo album di Nicolas Godin (Air)

A quattro anni di distanza da “Contrepoint”, Nicolas Godin degli Air ha annunciato la pubblicazione del disco che si intitolerà “Concrete and Glass” e sarà pubblicato il 24 gennaio via Because. Tante le collaborazioni, tra le quali quella di Cola Boyy nel singolo “The Foundation”.

Dopo l’album solista della metà del duo attendiamo anche di rivedere presto gli Air in Italia!

 

(Eulalia Cambria)