KALPORZ AWARDS 2011 30#21

I 150 anni dell’Unità dell’Italia, la “primavera araba”, l’uccisione di Osama Bin Laden, gli indignados, gli attentati ad Oslo e nell’isola di Utøya, l’incidente alla centrale nucleare di Fukushima, l’ETA che abbandona le armi e, of course, le dimissioni di Silvietto. La crisi perenne e, forse, una pre-rinascita.

Un anno pieno di alti e bassi, soprattutto di bassi, a cui Kalporz ha cercato di trovare una colonna sonora, come ogni anno. Ecco a voi, dunque, i Kalporz Awards 2011, o meglio ecco la prima puntata con i primi 30 posti, partendo dalla 30esima per arrivare su su fino alla 21esima.

30.

CUT COPY

“Zonoscope”

(recensione)

____________________________

29.

GIRLS

“Father, Son, Holy Ghost”

(recensione)

____________________________

28.

ATLAS SOUND

“Parallax”

(caspiterina!)

____________________________

27.

PAOLO BENVEGNU’

“Hermann”

(recensione)

____________________________

26.

WU LYF

“Go Tell Fire To The Mountain”

(recensione)

____________________________

25.

LYKKE LI

“Wounded Rhymes”

(recensione)

____________________________

24.

CONNAN MOCKASIN

“Forever Dolphin Love”

(recensione)

____________________________

23.

BON IVER

“Bon Iver”

(recensione)

____________________________

22.

WILD BEASTS

“Smother”

(recensione)

____________________________

21.

LOW

“C’ Mon”

(recensione)

Precedenti Kalporz Awards (già Musikàl Awards):
Kalporz Awards 2010 (vincitori: Arcade Fire)
Kalporz Awards 2009 (vincitori: Flaming Lips)
Kalporz Awards 2008 (vincitori: Portishead)
Kalporz Awards 2007 (vincitori: Radiohead)
Kalporz Awards 2006 (vincitori: The Lemonheads)
Kalporz Awards 2005 (vincitori: Low)
Kalporz Awards 2004 (vincitori Blonde Redhead, Divine Comedy, Franz Ferdinand)
Kalporz Awards 2003 (vincitori: Radiohead)
Kalporz Awards 2002 (vincitori: Oneida)
Kalporz Awards 2001 (vincitore: Ed Harcourt)

19 dicembre 2011

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.